Anticipazione 75% acquisto prima casa

L’anticipazione per acquisto prima casa è una liquidazione che prevede l’anticipo delle somme versate al fondo fino al massimo del 75% lordo della posizione. Lo scopo è di facilitare la persona iscritta nelle spese riguardanti l’acquisto della prima casa di abitazione per sé o per i figli.
Questa tipologia di anticipo richiede la maturazione di almeno 8 anni di adesione al fondo.

In fase di versamento, i contributi non vengono tassati in quanto la trattenuta viene applicata solo in fase di liquidazione.

Approfondimento:
La tua posizione è formata dai contributi versati dal TFR e dal rendimento. Il TFR e i contributi vengono tassati solo quando ti vengono liquidati: vengono esclusi eventuali contributi non dedotti comunicati al Fondo.
Il rendimento derivante dalla gestione finanziaria viene già tassato annualmente.

Come vengono tassate le Anticipazioni?
Dipende dalla causale:

Causale Contributi versati
dal 2001 al 2006
Contributi versati
dal 2007 in poi
Commenti
30% Altre cause

Ristrutturazione prima casa

Acquisto prima casa
Tassazione separata
23%
Tassazione definitiva
 
Spese sanitarieTassazione separata15%
Tassazione definitiva
Ridotta di una quota pari a 0,30 punti percentuali per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione a forme pensionistiche complementari, fino ad arrivare al minimo del 9%.

Non dimenticare che

  • Nell’anno successivo a quello della liquidazione, il Fondo invia a casa la Certificazione Unica (ex CUD);
  • Il CAF o il commercialista che compila la dichiarazione dei redditi può sempre chiederti l’esibizione della Certificazione Unica;
  • Le Certificazioni Uniche devono essere conservate in quanto è il documento ufficiale che attesta il pagamento delle imposte relative alla liquidazione che hai richiesto
  • Le imposte vengono versate all’erario direttamente dal fondo: l bonifico che eroghiamo è al netto delle imposte.

Hai un Fondo attivato prima di FGP? Ricorda che trasferendo la posizione in Fondo Gomma Plastica guadagni l’anzianità contributiva del vecchio fondo.

Come richiederla

Per richiedere l’anticipazione è necessario scaricare il modulo, compilarlo in ogni sua parte, allegare copia della carta di identità e del codice fiscale e gli eventuali documenti aggiuntivi elencati al suo interno.

La spedizione può avvenire via raccomandata A/R all’indirizzo:

Fondo Gomma Plastica
Casella Postale 41
35030 Rubano (PD)

A cosa prestare attenzione

  • Se hai già ricevuto anticipazioni, verifica la possibilità di richiederla nuovamente e l’importo liquidabile, accedendo all’area riservata e facendo la Simulazione Anticipazione.
  • Possiamo liquidare l’anticipazione presentando la certificazione di rogito (con indicazione dell’importo) oppure il preliminare/compromesso purché sia registrato in Agenzia delle Entrate. In questo caso dovrai poi spedire una copia del rogito entro 6 mesi dalla liquidazione.
  • Se hai richiesto in precedenza delle anticipazioni con causale (Spese sanitarie, Acquisto o Ristrutturazione prima casa), accertati di aver spedito i giustificativi di spesa. Se non sono stati inviati allegali, altrimenti la nuova richiesta subirà delle limitazioni.
  • Non dimenticare di leggere il Documento sulle Anticipazioni
  • Se la richiesta è per i figli, non dimenticare l’estratto di nascita disponibile in Comune
  • L’anticipazione per acquisto prima casa può essere inviata entro sei mesi dall’emissione del compromesso o rogito.
  • È fondamentale che l’immobile sia destinato a diventare prima casa di abitazione entro un anno dal rogito.

La cessione del quinto è un finanziamento che vincola la posizione complessiva presso il Fondo Pensione e l’eventuale TFR presente in azienda.

Quando un contratto viene notificato il fondo è obbligato a vincolare la posizione previdenziale del suo iscritto in favore della finanziaria.

Questo comporta che quando chiederai una liquidazione, come ad esempio un’anticipazione, il Fondo potrà accettare la richiesta solo a specifiche condizioni:

  • Prima della presentazione della richiesta al Fondo dovrai contattare la finanziaria e chiedere l’autorizzazione al Fondo a liquidare. Il documento si chiama svincolo e solo la finanziaria può decidere l’importo che il Fondo può erogare.
  • In caso di Anticipazione per Spese Sanitarie, il Fondo può liquidare senza svincolo fino al 60% della posizione senza alcuna autorizzazione.
  • Quando un finanziamento giunge al termine, la finanziaria produce una lettera chiamata liberatoria che svincola totalmente la posizione accantonata presso il Fondo e presso l’azienda.

Nel caso in cui devi chiedere il riscatto della tua posizione previdenziale, e il pagamento delle rate relativa alla cessione del quinto non sono terminate, dovrai allegare alla richiesta anche il conteggio estintivo aggiornato della tua posizione debitoria; se invece il tuo finanziamento è estinto dovrai inviare la lettera liberatoria.

Può capitare che le finanziarie cessino la propria attività e quindi ne subentrano altre. In tal caso, la finanziaria nuova ti comunicherà questo evento tramite una lettera che specifica la cessione del credito e le indicazioni della nuova finanziaria: se ne sei in possesso, è sempre meglio inviarne copia al Fondo.

A cosa prestare attenzione

  • Controlla sempre che la situazione dei tuoi finanziamenti sia aggiornata, accedendo all’area riservata e consultando il campo Cessioni del Quinto.
  • Se devi inviare una richiesta di liquidazione ed hai una cessione notificata, assicurati di allegare lo svincolo o liberatoria
  • Se il tuo finanziamento viene ceduto ad altra finanziaria, accertati che il fondo riceva la cessione del credito

Info

Ti consigliamo di scaricare sempre i moduli aggiornati dal nostro sito in quanto il Fondo può non accogliere le richieste formulate con moduli obsoleti, poiché questi possono contenere dichiarazioni non coerenti con la disciplina vigente.
Ti ricordiamo inoltre di non allegare mai documenti originali.

TORNA SU