Contributo Welfare: cos’è e come versarlo

Il contributo welfare corrisponde al premio di risultato versato dall’azienda sulla posizione dell’iscritto presso il Fondo in base ad un accordo sindacale ai sensi della Legge di stabilità 2016.

I vantaggi

  • Versare il contributo welfare al Fondo non prevede tassazione (né al versamento, né alla liquidazione);

può infatti essere dedotto fino ad € 3.000, sommandosi con il limite di € 5.164,57 previsto per la normale contribuzione (è possibile quindi dedurre fino ad € 8.164,57 annuali);

I contributi versati al fondo sono deducibili (e non detraibili). il che vuol dire che abbassano il reddito imponibile fino ad un limite di legge.

Quali sono i contributi deducibili?

Qual è il limite di deducibilità?

La soglia massima di deducibilità fiscale fissata dalla legge è attualmente pari a € 5.164,57:i contributi indicati al paragrafo precedente concorrono a raggiungere tale soglia.

Cosa succede se verso contributi oltre il limite deducibile?

I contributi versati oltre la soglia di deducibilità devono essere dichiarati mediante la compilazione del modulo Contributi non dedotti:
somma il contributo a carico dell’azienda, quello a tuo carico e le eventuali contribuzioni volontarie effettuate nel corso dell’anno. Se l’importo così ottenuto supera € 5.164,57 dovrai, entro il 31 dicembre dell’anno successivo, dichiarare al Fondo i contributi eccedenti la citata soglia.

Come versarlo

Per versare il contributo welfare al Fondo dovrai contattare l’Ufficio del personale della tua Azienda per verificare le modalità di richiesta.

Quando il contributo verrà versato potrai monitorarlo dalla tua area riservata web: accedi e consulta il dettaglio contributi.

Hai smarrito le credenziali? Recuperale con le nostre istruzioni.

A cosa prestare attenzione

  • quando il contributo verrà versato, verifica che nel dettaglio contributi della tua area riservata sia stato inserito nell’apposita colonna chiamata Welfare
  • Entro il 31 Dicembre dell’anno successivo al versamento dovrai accedere nell’area riservata per confermare l’importo come richiesto dall’Agenzia delle Entrate per ottenere i vantaggi fiscali previsti. Abbiamo creato una guida per supportarti

I contributi versati al Fondo a titolo di premio di risultato possono essere considerati come tali solo se la persona iscritta conferma l’importo.

L’Agenzia delle Entrate ha infatti chiarito che entro il 31 dicembre dell’anno successivo alla data di versamento, la persona iscritta deve comunicare al Fondo Pensione gli importi versati quali del premio di risultato.

Il versamento del premio di risultato prevede le agevolazioni che spieghiamo nella pagina dedicata, non confermare l’importo ne comporterebbe una mancata applicazione.

Per agevolare l’operazione, il Fondo ha previsto un’apposita sezione all’interno dell’area riservata dove potrai confermare l’importo versato in pochi passi. Hai smarrito le credenziali? Recuperale con le nostre istruzioni!

Nota:
Per i contributi versati nel 2020, la funzione sarà attiva dal 2021

Guida per confermare i premi versati

1) Ad ogni persona che ha versato il premio, comparirà all’interno della sua area riservata web una nuova voce chiamata Attestazione Premio di Risultato.

2) Entrando nella sezione troverai degli importi versati suddivisi per anno (in questo momento è possibile confermare eventuali versamenti degli anni passati).
Potrai quindi selezionare anno per anno e premere il bottone Conferma Premio Risultato.

3) Quando avrai confermato gli importi, il sistema ti permetterà di scaricare l’apposita ricevuta ed invierà una mail automatica

Info

Ti consigliamo di scaricare sempre i moduli aggiornati dal nostro sito in quanto il Fondo può non accogliere le richieste formulate con moduli obsoleti, poiché questi possono contenere dichiarazioni non coerenti con la disciplina vigente.
Ti ricordiamo inoltre di non allegare mai documenti originali.

TORNA SU