Comparto Conservativo con garanzia

Obiettivo:

La politica di investimento del comparto è finalizzata a realizzare, con elevata probabilità, rendimenti almeno pari a quelli del TFR in un orizzonte temporale pluriennale.

Dove investe:

Il comparto Conservativo con garanzia è composto al 95% da Obbligazioni e al 5% da Azioni.
A fronte di questo portafoglio “modello”, che indica in media la composizione degli investimenti, ricordiamo che il gestore finanziario può discostarsi entro limiti definiti contrattualmente, al fine di ottimizzare l’investimento tempo per tempo.

La forte componente obbligazionaria rende il comparto meno rischioso ma al contempo meno performante rispetto ai comparti Bilanciato  e Dinamico.

Garanzia:

Il comparto è provvisto di una garanzia che, in caso di rendimento negativo del comparto al momento della liquidazione, assicura il capitale versato sotto alcune condizioni.
La garanzia si attiva qualora, nel corso della durata quinquennale della convenzione, si realizzi in capo all’aderente del comparto uno dei seguenti eventi:

  • esercizio del diritto alla prestazione pensionistica;
  • riscatto per decesso;
  • riscatto per invalidità permanente che comporti la riduzione della capacità di lavoro a meno di un terzo;
  • riscatto per cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione per un periodo di tempo superiore a 48 mesi;
  • anticipazione per spese sanitarie a seguito di gravissime situazioni relative a sé, al coniuge ed ai figli per terapie e interventi straordinari riconosciuti dalle competenti strutture pubbliche (ex art. 11, comma 7, lett. a del d. lgs.252/2005).

 

La garanzia prevede inoltre il consolidamento annuo dei rendimenti conseguiti: la posizione dell’aderente consolida i rendimenti positivi realizzati nei vari anni, rilevati al 31 dicembre di ciascun anno; i rendimenti consolidati rimangono immuni da eventuali fasi discendenti di mercato in anni successivi.

Per conoscere i risultati della gestione, guarda i nostri report finanziari

TORNA SU